Il Mattonetto Pieno Romano

Mattonetto Pieno Romano

Dalla misura del classico mattone 14x28 che a Roma per tutto il '900 fu utilizzato nello spessore standard di 5 cm, deriv˛, nel ventennio fascista, un elemento che fu all'epoca definito 'Mattonetto Romano' e che si differenziava sostanzialmente per lo spessore che fu portato a 4 cm.

Le misure definitive nominali, quindi, erano 4x14x28 e volevano essere motivo di ricongiungimento tecnico-estetico ideale con le antiche misure della Roma Imperiale che avevano per i mattoni uno spessore di 3cm.

La ragione di questa particolaritÓ era data dal fatto che a fronte di oneri di manodopera elevati, era garantita nel tempo, attraverso una pi¨ fitta stratificazione di corsi e quindi di incatenamenti, la stabilitÓ degli edifici.

Esempio tipico dell'utilizzo alla fine degli anni '30 del Mattonetto Romano Ŕ rappresentato dal Santuario della Madonna delle Grazie che, demolito in seguito ai lavori per la realizzazione di via della Conciliazione in occasione dei Patti Lateranensi del 1929, fu ricostruito al quartiere Trionfale ed inaugurato nel 1941.